irving nets

NBA – La decisione finale dei Brooklyn Nets su Kyrie Irving

Home NBA News

Nelle scorse ore era stato riportato che, alla decisione finale sul caso Kyrie Irving, avrebbero partecipato anche Kevin Durant e James Harden, oltre al proprietario Joseph Tsai e al GM Sean Marks. Poco fa la franchigia ha comunicato ufficialmente il verdetto, che ha lasciato sgomenti. I Nets hanno infatti deciso di impedire a Irving di allenarsi o giocare le partite finché la situazione non si sarà del tutto risolta.

Al momento Irving può allenarsi a New York, ma non giocare le partite casalinghe. I Nets non hanno optato per una “mezza soluzione”, che avrebbe consentito al giocatore di allenarsi regolarmente con la squadra e disputare le gare in trasferta. Hanno invece preferito escluderlo del tutto finché non potrà essere a completa disposizione. Ciò vuol dire che Irving non parteciperà alle attività con i compagni finché o non sarà vaccinato o la città di New York cambierà i suoi regolamenti provvisori per la pandemia.

“Kyrie ha fatto una scelta personale e la rispettiamo.” – si legge nel comunicato dei Nets – “Al momento però questa scelta gli impedisce di essere un membro della squadra a tempo pieno, e non permetteremo che un membro della squadra partecipi alle attività in modo part-time”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.