ainge stevens celtics

NBA – Rivoluzione Celtics: Danny Ainge lascia, Brad Stevens cambia ruolo

Home NBA News

A nemmeno 24 ore dall’eliminazione dai Playoff per 4-1 per mano dei Nets, i Boston Celtics si preparano a dei grossi cambiamenti. Quella alle porte sembra proprio la fine di un’Era e vedrà cambiare diverse figure-chiave soprattutto in panchina e nella dirigenza. A partire da Danny Ainge, che lascia il ruolo di presidente e GM dopo essere entrato nel front office di Boston nel lontano 2003.

Non solo: il cambiamento più importante probabilmente riguarderà la panchina. Brad Stevens non è stato licenziato, ma cambierà ruolo lasciando quello di head coach per entrare nella dirigenza come presidente al posto di Ainge stesso. A partire dai prossimi giorni i Celtics torneranno dunque sul mercato alla ricerca del prossimo allenatore che prenderà il suo posto. Sarà proprio Stevens, che sedeva sulla panchina di Boston dal 2013, a condurre questa ricerca.

A questo punto è lecito aspettarsi anche qualche mossa di mercato per modificare il roster, apparso insufficiente per lottare per il titolo in questa stagione. L’Era Ainge a Boston si chiude con due Finals raggiunte ed un titolo vinto nel 2008, più la sensazione di avere “sprecato” nella gestione di Brad Stevens le occasioni avute in questi ultimi 5 anni per rendere la franchigia nuovamente competitiva.

 

LEGGI ANCHE:

Naomi Osaka si ritira dal Roland Garros per depressione, il commento di Stephen Curry

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.