steph curry

NBA – Una statistica mostra come Steph Curry abbia cambiato il gioco del basket

Home NBA News

Nella notte Steph Curry ha fatto la storia della NBA un’altra volta. È diventato il giocatore con più triple segnate in carriera, con 2.977, superando Ray Allen fermo a quota 2.973, nella magica cornice del Madison Square Garden. Che Curry abbia rivoluzionato il gioco del basket è indubbio. Ovviamente non è stato l’unico fattore di questo cambiamento e di questa tendenza a tirare più da 3, ma è stato il primo ad usare questo fondamentale con così tanta frequenza, mixandola con una estrema efficacia.

Una statistica, trasmessa durante la partita contro i Knicks, mostra però come l’ingresso di Curry in NBA sia un vero e proprio turning point. Nella prima stagione in cui fu introdotto il tiro da tre punti, la 1979-80, le squadre NBA tiravano in media 2.8 volte da tre punti. Nel primo anno di Curry in NBA, 2009-10, questo numero era salito a 18.1. Da quel momento è stato un costante aumento: nel 2015, quando la point guard degli Warriors vinse il suo primo titolo, si tiravano 22.4 triple a partita. Infine oggi, nella stagione corrente, questo numero si è impennato fino a 35.4, con 12.3 triple segnate.

Steph Curry al momento segna 5.4 triple di media in questa stagione, tirando col 40%: per quanto sia una percentuale alta, è la peggiore finora nella carriera del fenomeno degli Warriors.

 

LEGGI ANCHE:

Kyrie Irving potrebbe essere scambiato ai Dallas Mavericks

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.