Trionfo Piacenza su una Roseto senza voglia di vincere

Serie A2 Recap

ASSIGECO PIACENZA-SAPORI VERI ROSETO 87-67

(21-16, 23-19, 22-17, 21-15)

Quarto successo nelle ultime cinque per Piacenza, che stende largamente Roseto. Partita equilibrata per oltre 20′, poi si è rotto qualcosa nell’attacco degli Sharks, che fino a lì girava sulle spalle di De Fabritiis e Mouaha,e l’Assigeco ne ha approfittato. La chiave è stata la rotta a rimbalzo, che ha visto vincere in maniera netta e inaspettata i locali, insieme agli errori ospiti della difesa a zona (13 triple subite) e ai liberi (15/26).

Roseto inizia difendendo a zona, e viene punita ripetutamente dalle triple di Santiangeli per il 12-6. D’Arcangeli inserisce Mouaha passando a uomo, e gli effetti si vedono subito perché Piacenza fatica a trovare canestro. Un altro ingresso importante è quello di De Fabritiis, i cui punti fanno impattare il punteggio a quota 16. All’ultima azione, una disattenzione difensiva degli ospiti permette a Ihedioha di piazzare una tripla importate, che chiude il primo quarto sul 21-16. Nel secondo periodo i locali provano a scappare, guidati da un Ogide in formato extralusso. La Sapori Veri, però, non molla e recupera in fretta il -8 maturato, grazie ai canestri di Pierich e Mouaha. Tuttavia, l’attacco dei locali si ferma, mentre quello piacentino continua a colpire con Piccoli e Santiangeli, anche con tanti liberi. A metà partita, il punteggio è sul 44-35. Roseto prova a riavvicinarsi con De Fabritiis e Canka, e torna a -5. Piacenza, però, fa presto a scappare di nuovo, partendo da una tripla costruita dal palleggio da Santiangeli. Nel finale di quarto gli ospiti non segnano più, e sprofondano fino a -14 nonostante Hall in panca per infortunio. La terza frazione di gioco termina 66-52. La tripla del +18 di Gasparin dopo il tecnico a Bayehe sembra aver chiuso i conti. Tuttavia, Roseto ci crede ancora, e accorcia a -12 con la tripla di De Fabritiis. Le speranze, però, durano poco, perché Ogide e Santiangeli riaprono il solco in maniera definitiva. La Sapori Veri imbarca, e trova il canestro solo nell’ultimo minuto col rientrante Mouaha. La partita finisce 87-67.

Piacenza: Montanari 3, Ogide 18, Molinaro 3, Rota 2, Gasparin 11, Piccoli 11, Ihedioha 7, Turini 3, Cremaschi, Santiangeli 27, Hall, Jelic. All: Gabriele Ceccarelli

Roseto: Mabor, Lattin 7, Giordano 5, Menalo, De Fabritiis 15, Mouaha 18, Canka 6, Oliva ne, Cocciaretto ne, Ciribeni 2, Bayehe 4, Pierich 9. All: Germano D’Arcangeli

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.