Verona d’autorità espugna San Severo

Serie A2 Recap

Cestistica San Severo – Tezenis Verona 73-83

(15-18, 16-14, 20-29, 22-22)

Prima sconfitta interna per la Cestistica San Severo che abdica 83-73 al cospetto di una solida Verona  in controllo per tutto il match con il break  decisivo piazzato nella terza frazione chiusa sul +10. Sei uomini in doppia cifra per i ragazzi di coach Del Monte, S.Severo paga la giornata storta al tiro dalla lunga distanza (9/33) e la svogliatezza del rientrante Kennedy.

Avvio di gara a ritmo lento con Maspero che sigla sette punti nei primi minuti per l’11-7 del 4′. I viaggianti sfruttano la superiorità sotto canestro di Candussi e Udom e non permettono ai locali di accendersi, una bomba di Tomasini ed un canestro di Rosselli mandano i titoli di coda alla prima frazione, 15-18.

Nel secondo periodo capitan Di Donato tiene a galla i suoi con i rimbalzi in attacco e coadiuvato dalle solite scorribande di Antelli riporta avanti i neri al 15′, 25-24. La Tezenis riesce a mantenere basso il rimo del match, lasciando fuori partita il gremitissimo PalaCastellana ed alla seconda sirena è ancora avanti, 31-32.

Al rientro dagli spogliatoi è sempre Verona a fare la partita, S.Severo si aggrappa alle triple di Spanghero (tre nel quarto), ma una canestro pesante a fil di sirena di Guglielmi dà il via al parziale che deciderà l’incontro, 40-46 al 24′. Demps, asfissiato dalla difesa scaligera, accorcia, ma sale in cattedra Rosselli che da ai suoi il vantaggio in doppia cifra, 48-58 al 28′. Demps in contropiede segna e subisce fallo, Kennedy incomprensibilmente protesta e prende un tecnico che lascia inalterate le distanze al 30′, 51-61.

E’ ancora Rosselli a guidare Verona in avvio di ultima frazione (52-65 al 32′), i padroni di casa hanno il merito di non mollare nemmeno sul massimo vantaggio firmato Prandin (57-74 al 35′) e ricuciono sino al meno nove con l’unico canestro del soporifero Kennedy (70-79 al 37′). Demps non capitalizza il possesso successivo commettendo fallo in attacco lanciato in contropiede e permette alla Tezenis di chiudere in scioltezza con i liberi di Severini.

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Marco Spanghero 17 (2/3, 4/10), Andrea Saccaggi 13 (2/3, 3/7), Del Demps 12 (4/9, 1/7), Chris Mortellaro 9 (3/5, 0/0), Giacomo Maspero 7 (2/2, 1/3), Michele Antelli 6 (3/5, 0/3), Emidio Di donato 5 (2/2, 0/2), Markus Kennedy 2 (1/3, 0/0), Alberto Conti 2 (1/1, 0/1), Alessio attilio Magnolia 0 (0/0, 0/0), Simone Niro 0 (0/0, 0/0), Simone Angelucci 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 6 / 12 – Rimbalzi: 38 14 + 24 (Chris Mortellaro 13) – Assist: 18 (Del Demps, Markus Kennedy 5)

Tezenis Verona: Francesco Candussi 18 (7/12, 1/3), Mattia Udom 13 (6/9, 0/1), Mitchell Poletti 13 (5/6, 1/1), Giovanni Severini 12 (1/4, 2/5), Giovanni Tomassini 10 (2/4, 2/3), Guido Rosselli 10 (3/8, 1/3), Roberto Prandin 4 (1/1, 0/0), Davide Guglielmi 3 (0/0, 1/1), Alessandro Morgillo 0 (0/0, 0/0), Mirco Cacciatori 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 9 / 10 – Rimbalzi: 30 5 + 25 (Francesco Candussi 8) – Assist: 19 (Giovanni Tomassini 7)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.