ANGT Instabul: Prova di cuore e coraggio per la Stella Azzurra, ma non basta. A vincere è ancora una volta il Real Madrid

Giovanili

Gran peccato per la Stella Azzurra! La compagine capitolina, ripete il medesimo percorso visto a Monaco l’anno scorso, imbattuta nel girone e finale conquistata con merito. La storia l’ha riportata di fronte alla stessa avversaria: il Real Madrid di Matteo Spagnolo. Stavolta lo sforzo dei ragazzi di coach D’Arcangeli sembrava proiettato nella direzione giusta: energia, attenzione su ambo le metà campo e un Nicola Giordano (21 punti, 5 assist e 3 recuperi alla sirena finale) in grado di sfondare dentro l’area per il 43-37 alla pausa lunga. Il Real però ha cambiato marcia nel terzo quarto, chiudendo il pitturato e forzando la Stella a giocate poco lucide (8-24 nel terzo parziale). La resa della formazione romana non è però avvenuta, con la coppia Giordano-Visintin, supportata dal razzente argentino Lucas Maglietti, che si è sobbarcata il peso dell’attacco per poter riaprire la partita; tuttavia, un Eli Ndyiae versione MVP e soprattutto il metronomo di un Matteo Spagnolo (22 punti con 4/8 da tre, 8 rimbalzi e 4 assist) in pieno controllo del gioco han tenuto a bada i tentativi di rimonta per il 77-85 finale.
Oltretutto, gli stessi Matteo Spagnolo e Nicola Giordano sono stati inseriti nel miglior quintetto della manifestazione:

IMMAGINE IN EVIDENZA: fiba.basketball

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.