virtus bologna teodosic

Bologna si affida a Teodosic e Belinelli: Brindisi battuta in gara-1

Home Serie A Recap

HAPPY CASA BRINDISI – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA  66-73

(16-17; 13-15; 18-19; 19-22)

 

E’ tempo di gara-1 di semifinale al PalaPentassuglia di Brindisi: l’Happy Casa, forte del secondo posto ottenuto in regular season, cerca di far valere il fattore campo contro la più quotata Virtus Bologna, anche grazie al ritorno del pubblico al palazzetto, seppur con capienza limitata (535 persone presenti).

Sono gli ospiti a partire meglio grazie alle giocate di Julian Gamble, che trova il bersaglio un paio di volte da vicino, ma Brindisi risponde subito presente con Willis: con l’andare dei minuti si accende il talento di Milos Teodosic, che colpisce un paio di volte dalla grande distanza; l’Happy Casa non si lascia intimorire e chiude il primo quarto sul -1 (16-17) grazie ad una tripla di Bostic ed a una schiacchiata di Willis.

Il secondo quarto è caratterizzato da molti errori al tiro e nella seconda metà del periodo è Bologna a cercare la fuga: Brindisi tira malissimo dall’arco e la Virtus ne approfitta portandosi fino al +8 (22-30), ma Willis è in gran giornata e riporta i suoi fino al -1 con l’aiuto di Thompson; il primo tempo si conclude con un canestro allo scadere di Alibegovic in tap-in.

willis brindisi
Derek Willis, protagonista del primo tempo

Il secondo tempo si apre come il primo, con Gamble ad affondare le mani nel canestro dell’Happy Casa, che però alza il ritmo di gioco e mette il naso avanti sul 37-36: Brindisi vola in transizione e Djordjevic è costretto a chiamare timeout dopo la tripla di Bostic che vale il 42-36. Bologna stringe le maglie in difesa e Teodosic colpisce dall’arco per il nuovo vantaggio ospite (9-2 di parziale): il serbo e Belinelli prendono per mano la Virtus e trovano il canestro a ripetizione, ma i padroni di casa rimangono a contatto con la leadership di Thompson, dopo 30′ il tabellone segna 50-53.

Gli attacchi continuano a fare molta fatica anche nel quarto periodo: Belinelli porta la Virtus sul +5 (54-59) a 6′ dalla fine ed ancora sul +7 (57-64) a 4′ dal termine, ma Brindisi non molla e rimane a contatto. Bologna cerca la fuga decisiva ed è ancora Belinelli a segnare da 8 metri per il 58-67 e Alibegovic lo imita dall’arco per il +12: l’Happy Casa è in grande difficoltà offensiva e gli ospiti amministrano nel finale, aggiudicandosi gara-1 e ribaltando subito il fattore campo.

BRINDISI: Bostic 12, Motta NE, Krubally 3, Zanelli 2, Harrison 6, Udom, Gaspardo 4, Thompson 12, Cattapan NE, Udom, Perkins 10, Willis 15.

VIRTUS BOLOGNA: Belinelli 16, Pajola 2, Alibegovic 7, Markovic, Ricci 2, Adams 2, Hunter 7, Weems 2, Nikolic NE, Teodosic 24, Gamble 8, Abass 3.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.