danilo gallinari italbasket italia spagna ea7 milano

Italbasket, riusciranno gli azzurri ad approdare a Parigi 2024?

Nazionali

La nazionale italiana di basket maschile, dopo aver chiuso all’ottavo posto il Mondiale di pallacanestro FIBA 2023, si giocherà la qualificazione alle prossime Olimpiadi di Parigi 2024 attraverso il Torneo preolimpico che si svolgerà dal 2 al 7 luglio a San Juan, in Porto Rico. Qui gli Azzurri si confronteranno nel Gruppo B contro i padroni di casa e il Bahrein. In Porto Rico si giocheranno anche le gare del Gruppo A in cui figurano Lituania, Costa d’Avorio e Messico.

L’Italia affronterà il Bahrein il 2 luglio alle 22:30 (ora italiana), mentre il 5 luglio è in programma la sfida contro Porto Rico all’1:30 (ora italiana). La seconda classificata del Gruppo B affronterà la prima classificata del Gruppo A il 6 luglio (orario da stabilire 21:00 o 00:00), mentre la prima classificata dovrà vedersela contro la seconda del Gruppo A (orario da stabilire 21:00 o 00:00). La finale è in programma il 7 luglio alle 23:00 (ora italiana).

La posta in palio è molto alta poiché questa competizione rappresenta l’ultima possibilità di staccare il pass per i giochi olimpici estivi che si terranno nella capitale francese, ed è quasi superfluo ricordare quanto la pallacanestro rappresenti uno degli sport di punta di questa manifestazione. Al Torneo preolimpico le insidie per il quintetto di Pozzecco non mancheranno e l’incertezza regna sovrana. A dimostrazione di ciò ci sono anche le quote estremamente altalenanti e i bonus scommesse come quelli raccolti da Oddschecker Italia, utili soprattutto in questo tipo di condizioni poco pronosticabili. 

Italbasket, le scelte del CT Pozzecco

Agli inizi di giugno il CT dell’Italia Gianmarco Pozzecco oltre ad avere spiegato attraverso il suo discorso come prepararsi al meglio per questa competizione,  ha stilato una lista di 30 giocatori da cui ha poi scelto i 18 azzurri per il ritiro di Trento dal 9 al 13 giugno, ridotti infine a 12 uomini per il Preolimpico. Dal 14 al 21 giugno, gli Azzurri si sono poi spostati a Folgaria per il Training Camp 2024, giocando poi un’amichevole contro la Georgia, battuta 79-68 a Trento il 23 giugno (un secondo test è previsto martedì 25 giugno al WiZink Center di Madrid contro la Spagna di Sergio Scariolo). Il 26 giugno, infine, è prevista la partenza per Miami, dove l’Italbasket si allenerà due giorni prima di volare in Porto Rico per il Torneo preolimpico.

Nella lista dei 12 convocati scelti da Gianmarco Pozzecco per il Preolimpico figurano veterani come Danilo Gallinari, ala grande dei Milwaukee Bucks (unico tra gli Azzurri a militare in NBA), Nicolò Melli, appena trasferitosi al Fenerbahce, Giampaolo Ricci e Stefano Tonut dell’Olimpia Milano, Achille Polonara e Awudu Abass della Virtus Bologna. Nella lista compaiono i nomi anche di John Petrucelli, guardia/ala piccola della Germani Brescia, nel giro azzurro dal 2022, Marco Spissu, playmaker fresco di firma con gli spagnoli del Casademont Zaragoza e Niccolò Mannion, stesso ruolo, stella dell’OpenjobMetis Varese. Completano l’elenco dei convocati Guglielmo Caruso e Giordano Bortolani, centro e guardia dell’Olimpia Milano, e Alessandro Pajola, play della Virtus Bologna.

Torneo preolimpico: le avversarie dell’Italia

Come detto in precedenza, l’Italia dovrà vedersela contro Bahrein e Porto Rico. Tra le due nazionali che dovranno affrontare gli Azzurri la più abbordabile è proprio quella asiatica, che occupa il 67° posto nel ranking Fiba e non ha mai partecipato a nessuna edizione dei Mondiali o delle Olimpiadi, e che è arrivata tredicesima agli ultimi Campionati asiatici di pallacanestro. Ben più temibile la selezione centroamericana, padrona di casa, che occupa il sedicesimo posto nel ranking Fiba e annovera tra le sue fila diversi giocatori che militano in squadre europee e in NBA G League (il campionato professionistico di sviluppo della NBA, fondato nel 2001, il cui scopo è preparare i giovani talenti per il campionato di basket più competitivo del mondo). 

Tra le potenziali avversarie provenienti dal Gruppo A, la più temibile è indubbiamente la Lituania, sesta agli ultimi Mondiali e decima nel ranking mondiale. A seguire, in ordine di pericolosità, Messico e Costa d’Avorio, rispettivamente al venticinquesimo e al trentunesimo posto della graduatoria mondiale della Fiba. 

Italia, i possibili avversari in caso di qualificazione alle Olimpiadi

Nel caso in cui gli Azzurri riuscissero ad aggiudicarsi una delle ultime quote olimpiche in palio vincendo il Torneo Pre olimpico, verrebbero inseriti nel Gruppo C. Sfortunatamente per l’Italbasket non si tratta di uno dei gironi più semplici: in questo raggruppamento le cui partite verranno disputate a Lille, dopo il sorteggio effettuato Fiba a Mies in Svizzera, tra le nazionali già qualificate sono state estratte squadre temibili come Serbia, Sudan e soprattutto Stati Uniti.

Redazione BasketUniverso

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.