klay thompson

Klay Thompson a Dallas: i dettagli della sign-and-trade

Home NBA News

Ci è voluta qualche ora per trovare la quadra della sign-and-trade, ma il passaggio di Klay Thompson ai Dallas Mavericks è cosa fatta. Il veterano, da free agent, ha trovato un accordo triennale con i Mavs, dopodiché sono iniziare le negoziazioni con i Golden State Warriors per far sì che il giocatore non si liberasse a zero. Il ritorno per gli Warriors è limitato, ma c’è: due scelte del secondo turno al Draft, compresa quella del 2031 di proprietà dei Mavericks.

Nello scambio rientrano anche gli Charlotte Hornets, che ricevono Josh Green da Dallas come già anticipato. Gli Warriors, non ricevendo in cambio altri salari, generano così una Trade Exception di poco inferiore ai 16 milioni di dollari: potranno usarla per “assorbire” tramite scambio un contratto di quel valore massimo, senza sottostare ai normali limiti del salary cap. La Trade Exception ha un valore di un anno.

Riassumendo lo scambio:

  • Dallas riceve: Klay Thompson
  • Golden State riceve: due scelte del secondo turno al Draft (la peggiore tra quelle di Denver e Philadelphia nel 2025 e quella dei Mavs nel 2031)
  • Charlotte riceve: Josh Green
Francesco Manzi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.