miles bridges

Miles Bridges si avvicina al ritorno agli Hornets

Home NBA News

Miles Bridges è stato protagonista di una estate turbolenta, che ha rischiato di vederlo finire in carcere. Il giocatore era accusato dalla ex fidanzata di violenza domestica, reato che ha sostanzialmente ammesso di aver commesso in tribunale, dove ha “accettato” i capi di imputazione riuscendo così a cavarsela con varie punizioni ma senza reclusione in galera.

In tutto questo Bridges, reduce dalla miglior stagione in carriera, non ha potuto firmare un nuovo contratto. Ad oggi è ancora restricted free agent perché nessuno, a ragione, ha voluto puntare su un giocatore che si è macchiato di un reato così vigliacco e vergognoso come la violenza su una donna. Nelle scorse ore tuttavia Adrian Wojnarowski ha riportato di un riavvicinamento tra Bridges e gli Charlotte Hornets, con l’intenzione di accordarsi per un nuovo contratto.

Gli Hornets detengono i diritti su Miles Bridges e potrebbero eventualmente pareggiare qualsiasi offerta, che però non sembra destinata ad arrivare. Alla notizia del possibile ritorno di Bridges in NBA, tra l’altro sotto Natale, i social sono insorti, giudicando vergognoso che il giocatore venga riabilitato e soprattutto così in fretta.

Quando e se Bridges firmerà un nuovo contratto, la NBA potrà intervenire e sospenderlo per un certo numero di partite. Per un caso simile nel 2014 Jeffery Taylor fu sospeso per 24 partite.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.