nash irving durant

NBA – Le ultime sincere dichiarazioni di Steve Nash sulla situazione di Kyrie Irving

Home NBA News

Kyrie Irving ieri si è allenato con i Brooklyn Nets, e questa è già una notizia visto che inizialmente si era stabilito che, non essendo vaccinato, non avrebbe potuto farlo nell’area della città di New York. Il playmaker dei Nets resta comunque indisponibile per le partite casalinghe della sua squadra a causa delle leggi locali, qualcosa che lui sembra aver accettato nonostante perderà diversi milioni di dollari di salario. Nelle scorse ore Irving aveva ribadito la sua scelta con un tweet che era parso commentare la propria situazione. Poco fa è stato coach Steve Nash a rilasciare delle dichiarazioni che sembrano “chiudere” il caso, almeno per il momento.

Secondo quanto detto da Nash, la squadra starebbe operando partendo dal presupposto che Irving continuerà ad essere indisponibile per le partite casalinghe. Il giocatore salterà quindi oltre metà delle partite, visto che alle 41 gare in casa andranno sommate le trasferte contro i Knicks, sempre a New York. Nash ha aggiunto che “le cose potrebbero cambiare in qualsiasi momento”, lasciando uno spiraglio ancora aperto. L’unico modo che i Nets hanno per avere a disposizione Irving per tutte le partite è però che questi si vaccini, o in alternativa che cambino le regole locali.

Penso che abbiamo capito che non giocherà le partite casalinghe al momento. In questa stagione dovremo di sicuro giocare senza di lui. Bisogna solo capire quando, dove e per quanto. Non viaggerà con noi a Philadelphia per la prossima partita di preseason. Stiamo capendo come gestire la situazione, ma è stato bello averlo con noi all’allenamento di domenica. Continueremo a tenerci in contatto e vedere come evolvono le cose, ma non abbiamo preso alcuna decisione definitiva. Penso che allo stato attuale delle cose Irving non sarà disponibile per le partite casalinghe. Tutto può cambiare. Chi può dirlo, magari l’ordinanza cittadina potrebbe cambiare. Stiamo cercando di rimanere flessibili, con una mente aperta, e di capire cosa succederà man mano, perché arrivano informazioni nuove ogni mezza giornata. Sia per la situazione di Paul [Millsap, ndr], quella di Kyrie o le leggi. Abbiamo scoperto venerdì che Irving si potrà allenare nella nostra palestra. Quindi le cose possono cambiare, nessuno ha mai affrontato una cosa del genere e stiamo cercando di orientarci mentre procediamo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.