Pistoia Bologna

A Pistoia scontro fra i tifosi e la nuova proprietà americana

Home Serie A News

Si registrano frizioni a Pistoia fra la tifoseria organizzata e la nuova proprietà statunitense, guidata dall’ex giocatore Ron Rowan.

Gli ultras criticano le prime mosse degli americani, accusati innanzitutto di aver scelto un allenatore semisconosciuto, David Bobalik, che però non potrà arrivare perché non soddisfa i requisiti federali per allenare in Serie A. Adesso le critiche arrivano perché la società avrebbe ingaggiato il figlio di Rowan, Maverick, anch’esso pressoché digiuno di esperienza nel basket che conta. Il ragazzo del 1996, di ruolo guardia, ha alcune esperienze in G-League, in Canada e nella terza serie spagnola.

La Baraonda Biancorossa ha fatto sentire la sua voce, esprimendo “totale indignazione per vedere trattare la nostra squadra come i bambini fanno al parco con il proprio pallone”. Secondo gli ultras la società al momento sembra il “giocattolo” della nuova proprietà e sta diventando una “barzelletta”. Gli ultras esortano i dirigenti italiani a puntare i piedi per evitare una pericolosa deriva.

Vedremo se nelle prossime settimane la nuova proprietà saprà scaldare il cuore dei tifosi, magari mettendo a segno alcuni colpi di mercato importanti.

Redazione BasketUniverso

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.