Meo Sacchetti

Italbasket, senti Sacchetti: “Squadra più matura, Pozzecco ha un pregio inestimabile…”

Home Nazionali News

Meo Sacchetti, ex commissario tecnico dell’Italbasket, ha parlato delle prospettive azzurre in vista del PreOlimpico.

L’allenatore che ha guidato Pesaro nell’ultima stagione ha parlato a Il Corriere dello Sport innanzitutto del suo successore, Gianmarco Pozzecco: “L’ho allenato ed era un tipo vulcanico già allora, è rimasto così anche da coach. Sa farsi amare dai suoi giocatori, è una cosa che vale molto più degli aspetti tecnici e tattici”.

Successivamente il tecnico pugliese si è soffermato sulle possibilità dell’Italia di andare nuovamente alle Olimpiadi, come accaduto sotto la sua guida nel 2021.

Il gruppo è più maturo e ha maggiore spirito vincente rispetto a tre anni fa. Mi piacciono la coesione, la grinta, la voglia di spingere forte e la consapevolezza nei propri mezzi. Contro la Spagna ci hanno messo tanto ardore, hanno recuperato dal -9 in casa loro e hanno ottenuto una bella iniezione di fiducia. Melli gioca e comunica come pochi, poi abbiamo il talento di Gallinari, la fisicità di Abass, la maturità di Mannion che è esploso con me, la crescita di Tonut e Spissu che ha sempre maggiore spazio. Immaginate cosa potrebbe essere questa squadra con Fontecchio… Pajola può fare la differenza, è un difensore straordinario anche se a volte troppo altruista, potrebbe segnare di più ma preferisce pensare prima ai campioni che ha di fianco.

 

Foto: FIBA

Redazione BasketUniverso

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.