Pozzecco italia italbasket serbia mondiale basket 2023 FIBA team usa asvel scariolo

La Nazionale degli assenti: i migliori 12 italiani che non saranno al Pre-Olimpico

Home Nazionali News

Il commissario tecnico Gianmarco Pozzecco ha dichiarato di non piangersi addosso pensando agli assenti. La lista degli azzurri che dovranno saltare il PreOlimpico, però, è molto nutrita. Così come ci sono delle esclusioni eccellenti che hanno fatto discutere.

Abbiamo provato a stilare una lista di quei giocatori che non giocheranno a San Juan: chi per infortunio, chi per scelta tecnica, chi per motivi anagrafici.

Partiamo dagli infortuni che hanno privato il Poz di diverse pedine importanti. Mancherà innanzitutto la stella assoluta della nostra nazionale, Simone Fontecchio. Oltre a lui fuori anche i due “golden boy” Matteo Spagnolo e Gabriele Procida: stagione conclusa anzitempo per entrambi i giovani azzurri dell’Alba Berlino. Ma assenze pesanti anche sotto canestro con Luca Severini (presente agli scorsi Mondiali) e Leonardo Totè, probabilmente miglior lungo italiano dell’ultima stagione di LBA, costretti a dare forfait.

Ci sono poi i casi di Daniel Hackett e Marco Belinelli. Durante tutto l’arco della stagione si è parlato di un ritorno in azzurro dei due veterani che alla fine non si è concretizzato, non è dato sapersi se più per una loro indisponibilità o per scelta tecnica. E poi Darius Thompson, da poco diventato italiano per matrimonio, che però non è stato preso in considerazione. Sia Pozzecco sia il presidente federale Petrucci, scottati dalla telenovela Banchero, hanno ribadito più volte di voler portare solamente “naturalizzati” fortemente motivati. Forse l’infatuazione del play dell’Efes per l’Italbasket non era così forte da convincere la FIP.

Arriviamo poi alle esclusioni per scelta tecnica. Amedeo Della Valle anche quest’anno ha continuato a segnare con una facilità impressionante ma Pozzecco non lo ha preso in considerazione di nuovo, probabilmente ritenendolo incompatibile con il suo credo cestistico. In una squadra che non sembra avere molti scorer, uno con le sue capacità probabilmente avrebbe fatto comodo. Fuori anche dalla primissima long list di 30 elementi Diego Flaccadori, che durante l’ultima annata ha dimostrato ampiamente di essere pronto in contesti di EuroLega e LBA Finals. Infine due giocatori che hanno dato moltissimo all’Italbasket negli ultimi anni: Amedeo Tessitori (fra gli ultimi tagli) e Paul Biligha, anche lui non incluso neanche nella prima lista.

Il riepilogo dei 12 migliori non convocati azzurri secondo BasketUniverso:

Spagnolo – Hackett – Thompson
Della Valle – Belinelli – Flaccadori
Fontecchio – Procida
Severini – Toté
Tessitori – Biligha

Redazione BasketUniverso

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.