melli

Nicolò Melli precisa: “Non sono voluto andare via, l’ultima settimana non cancella tre anni stupendi”

Home Serie A News

Nicolò Melli è tornato a parlare del suo addio all’Olimpia Milano.

Il capitano dell’Italbasket, appena riapprodato al Fenerbahce, ha voluto chiarire alcuni aspetti del suo divorzio dai biancorossi. Melli ha speso bellissime parole per l’ambiente Olimpia, la proprietà, la città di Milano e anche per Ettore Messina, ringraziando tutti per le emozioni di questi tre anni. Sensazioni che la conclusione un po’ infelice non potranno cancellare. Melli, in una intervista a Sky Sport, ci ha anche tenuto a sottolineare che non è stato lui a decidere di andare via.

È stato un periodo di cambiamenti, con molte cose che sono accadute in breve tempo. L’addio è stato affrettato, ma ciò non toglie il fatto che ho trascorso tre anni meravigliosi a Milano. Sarò sempre grato alla proprietà e a Ettore, che mi hanno riportato qui e mi hanno fatto diventare capitano. Ho guidato la squadra verso tre scudetti consecutivi e ho avuto l’onore di giocare con compagni straordinari, in un’organizzazione eccellente. L’ultima settimana non cancella i tre anni intensi che ho vissuto. Nonostante alti e bassi, ho ottenuto tre scudetti e ho provato grande soddisfazione in questa città che amo profondamente. Anche se l’ultima settimana è stata burrascosa, non posso dimenticare la gratitudine che provo verso le persone che mi hanno permesso di vivere questa avventura. Voglio precisarlo perché è sembrato che fossi io a voler chiudere la porta, ma tutto è avvenuto velocemente ed è parte del gioco. I tre bellissimi anni trascorsi a Milano rimarranno sempre nel mio cuore.

Redazione BasketUniverso

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.